IULM

 eng ita

LABORATORIO DI GIORNALISMO
Obiettivi Formativi del corso
Il corso intende fornire un panorama del funzionamento e delle "interconnessioni" tra i principali mezzi d'informazione operanti in una societa' complessa e ormai sempre "in diretta", 24 ore su 24.
Sara' l'occasione anche per una storia del giornalismo italiano, con particolare riferimento all'epoca piĆ¹ moderna, vale a dire dopo la seconda guerra mondiale.
Ma sara' anche l'occasione per ragionare su come sono oggi i vari modi di "fare" il giornalismo, ormai possibile con strumenti assai diversi ben lontani dall'aver mostrato tutte le loro potenzialita'.
Infine sara' l'occasione per "provare" sul campo, simulando una porzione di giornata di un giornalista, nelle sue differenti versioni.
Programma del Corso
truttura del corso.

Sara' diviso in 3 parti.

1. Storia del giornalismo italiano - 3 lezioni

2. I Mezzi in azione: giornalismo in tv (2 lezioni), alla radio (2 lezioni), nelle agenzie di stampa (2 lezioni), nei quotidiani (2 lezioni), nei periodici (2 lezioni), in rete (4 lezioni) - 14 lezioni

3. Esperienze (4 laboratori e 3 testimonianze) - 7 lezioni
Metodi didattici
le lezioni saranno in alcuni casi supportate da proiezioni e da ascolto o lettura dei media di cui si tratta nella lezione (giornalismo web, radio, tv, ...)
Modalità di verifica dell'apprendimento
Esame scritto e orale
Testi di Riferimento
Testi Obbligatori:
MURIALDI Paolo, Storia del giornalismo italiano. Dalle gazzette a Internet, Il Mulino, 2006

Altri testi (o parte di essi) saranno indicati durante il corso.