IULM

 eng ita

ORGANIZZAZIONE D'IMPRESA E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE
Obiettivi Formativi del corso
Il corso intende fornire gli elementi e le conoscenze di base per capire l’evoluzione ed il funzionamento delle organizzazioni aziendali e per vivere in esse in modo efficace.
La prima parte, in cui sono tracciate le linee generali della storia del pensiero organizzativo, è rivolta: a) alla comprensione di che cosa è una organizzazione; b) alla costruzione di un lessico organizzativo; c) all’approfondimento delle principali teorie organizzative.
La seconda parte è dedicata agli aspetti di analisi e progettazione organizzativa, approfondendo i criteri per costruire una “buona” organizzazione attraverso una disamina delle configurazioni organizzative, del loro funzionamento e delle principali variabili di progettazione di carattere tecnico (strutture, tecnologie, meccanismi operativi, ecc) e sociale (potere, leadership, gestione delle risorse umane, ecc).
Nella terza parte sono affrontati i temi relativi alle logiche di azione, agli strumenti e alle tecniche che caratterizzano la gestione delle risorse umane (selezione, valutazione, formazione, carriera, retribuzione).
Programma del Corso
Il corso prevede i seguenti principali contenuti:
• Evoluzione del pensiero organizzativo.
• Le teorie organizzative: classiche, contingency e post-contingency.
• L’organizzazione come sistema, problema, processo.
• Il sistema organizzativo: caratteristiche.
• Analisi e progettazione organizzativa.
• Strutture e meccanismi di funzionamento.
• Cultura d’impresa, leadership e potere nelle organizzazioni.
• Tecnologia e organizzazione del lavoro: forme e tendenze.
• Human resource management: logiche ed evoluzione
• La gestione strategica delle risorse umane
• Le tecniche dell’HR: selezione, valutazione, carriera, retribuzione, ecc.


ATTIVITA' DIDATTICA INTEGRATIVA
Luca Quaratino

Il programma si articola in due sezioni:
– studi di caso di analisi organizzativa;
– tecniche di gestione delle risorse umane (selezione, valutazione prestazioni/potenziale, retribuzione, carriera, formazione).
Metodi didattici
Il corso è strutturato in due percorsi formativi che procedono in parallelo: a) l'esposizione dei quadri di riferimento concettuali che consentono di affinare la consocenza delle organizzazioni; b) la discussione e l'analisi di casi aziendali per consentire di verificare l'applicazione delle teorie e dei modelli di riferimento a situazioni organizzative reali.
Le lezioni cattedatiche sono pertanto integrate da esercizi e casi di studio relativi a situazioni aziendali concrete.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Per i frequentanti, l’esame consiste in un test scritto (domande multiple, vero/falso e di problem solving sui casi) basato sia sui contenuti del lavoro svolto in aula sia sulla Dispensa.

Per i non frequentanti, l’esame consiste in un test scritto (domande multiple, vero/falso, aperte) basato su Daft, Boldizzoni, Bonazzi e Dispensa.
Testi di Riferimento
Testi obbligatori:
R.L. DAFT, Organizzazione Aziendale (quarta edizione, 2010), Apogeo, Milano, (cap. 1, 2, 3, 4, 10,13).

D. BOLDIZZONI (a cura di), Management delle risorse umane (terza edizione, 2009), Ed il Sole 24 ore, Milano, (tutto il libro, esclusi i cap. 9 e 10).

G.BONAZZI, Storia del pensiero organizzativo, F. Angeli, Milano, 2009, Parte I (cap. 1, 2, 3), Parte III (cap. 16, 17).

Dispensa, Storia e organizzazione d’impresa: lucidi e casi, IULM, 2010.